Quali sono i cibi dannosi per i cani?

4 Ott 2019 Blog

Ciao! Vediamo oggi un elenco dei cibi più facilmente reperibili ma che sono dannosissimi per i nostri amici a quattro zampe.

Verdure:
Aglio, cipolla, porro: la dose tossica dell’aglio è la seguente: 15 gr/Kg di peso del cane.

Pomodoro verde e patate crude: contengono solanina, una sostanza che provoca tachicardia e affanno. Con la cottura la solanina scompare, ma non bisogna comunque esagerare perché provoca fermentazione intestinale.

Funghi: anche i funghi a noi commestibili o coltivati potrebbero provocare una gastrienterite e diarrea.

Frutta:
Uva e Uvetta: tossici, provocano insufficienza renale.

Avocado: l’avocado contiene una tossina in grado di creare problemi digestivi.

Noci Macadamia: provocano tremori e debolezza muscolare. Il range tossico va tra i 2,2 e i 64,2 gr/kg.

Noccioli della frutta: contengono cianuro.

Noce Moscata: se aspirata può creare una forte irritazione alle vie respiratorie e per accumulo può dare problemi al sistema nervoso centrale.

Carne:
Maiale e Cinghiale: da evitare se cruda o poco cotta, potrebbe provocare la pseudorabbia e trichinella.

Ossa di Pollo ed altri volatili: potrebbero perforare l’intestino. Qualora il vostro cane abbia ingerito accidentalmente le ossa, non fatelo vomitare per nessun motivo, rischiereste di perforare o di ostruire la gola.

Salsicce e insaccati: troppi condimenti, pena la gastrite.

Dolci: dannosi per i denti, possono provocare il diabete, aumento del peso corporeo e carie. Attenzione anche ai biscotti e caramelle senza zucchero, contengono un dolcificante, lo xilitolo, dannoso per il loro fegato.

Cioccolato The e caffè: contengono teobromina. Tra i sintomi: tachicardia, vomito, diarrea compaiono dopo poche ore dall’assunzione di dosi eccessive di questi alimenti. La dose tossica di sostanza pura è di 100-200 mg/kg di peso.

Sale: il suo consumo è dannoso come per noi umani, specialmente in presenza di cardiopatie. Un quantitativo eccessivo di sale può scatenare attacchi epilettici.

Pane fresco e pasta lievitata cruda: rischio di torsione gastrica.

Alcolici: provocano squilibri metabolici immediati e diarrea, vomito, tremori, difficoltà respiratorie, fino a portare alla morte.

Tabacco e sigarette: di solito i nostri amici sono poco attratti, ma in caso di cuccioli potrebbe capitare l’ingestione di cicche. Tra i sintomi: tremori, tachicardia, alterazioni del sistema nervoso. La dose tossica oscilla dai 20 ai 100 mg di nicotina.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+